Nella festività della Divina Misericordia, la Presidente di Mercy in Action Onlus si rivolge alla comunità religiosa e ai sostenitori con questa lettera:

Oggi celebriamo la Divina Misericordia. La Misericordia è strettamente legata all’Amore che il Signore ha per ciascuna creatura e oggi, più che mai, sentiamo il bisogno della Sua protezione, del Suo incoraggiamento per portare avanti la nostra vita da figli di Dio rigenerati dalla Sua grazia e chiamati a fare dono della nostra vita.
Non è facile esprimere i sentimenti adatti alla circostanza; non è semplice incoraggiare gli altri quando dentro la tua anima, vive la paura e lo sconforto. Si, carissimi, penso a tutte quelle persone con salute precaria, quelle sole, lontane, quelle in difficoltà economiche, le attività minate dalla crisi mondiale e non nascondo che tutto ciò non mi fa stare serena.
Oggi più di prima abbiamo bisogno di pregare, amare, donare e farci dono. Non chiudiamoci dentro le nostre situazioni, dentro le nostre paure
Io sono sempre con te, fino alla fine dei tempi”: con la certezza della presenza del Cristo Risorto, vi abbraccio e chiedo per voi la Sua Benedizione’.

 

Alla lettera di Madre Gabriella per la Festività della Divina Misericordia, uniamo anche le parole di Papa Francesco, che dice:

Ora, mentre pensiamo a una lenta e faticosa ripresa dalla pandemia, si insinua proprio questo pericolo: dimenticare chi è rimasto indietro. Il rischio è che ci colpisca un virus ancora peggiore, quello dell’egoismo indifferente. Si trasmette a partire dall’idea che la vita migliora se va meglio a me, che tutto andrà bene se andrà bene per me. Si parte da qui e si arriva a selezionare le persone, a scartare i poveri, a immolare chi sta indietro sull’altare del progresso. Questa pandemia ci ricorda però che non ci sono differenze e confini tra chi soffre. Siamo tutti fragili, tutti uguali, tutti preziosi. Quel che sta accadendo ci scuota dentro: è tempo di rimuovere le disuguaglianze, di risanare l’ingiustizia che mina alla radice la salute dell’intera umanità!