Emozioni dal progetto ‘un cuore a tre ruote’!

Raccogliamo la testimonianza di Sr. Maria Caudullo, Responsabile delle missioni estere e vicepresidente di Mercy in Action Onlus che ci racconta di un incontro avuto molti anni fa con un ragazzo che ha fatto miracoli…

‘Ho conosciuto Elias all’inizio della mia missione a Wolisso più di 15 anni fa. Era un bambino rachitico, poliomielitico, denutrito e con una tubercolosi ossea che gli ha provocato il collasso delle vertebre e l’impossibilita di deambulare e di reggersi. La famiglia, poverissima e che quasi provava vergogna per questo figlio disabile, voleva affidarlo alla missione. Nel farmi carico di questo ragazzo, ho cercato di coinvolgere più persone possibili, cominciando dalla famiglia, dai medici e volontari dell’Ospedale di Wolisso, alle consorelle e quanti in questi anni hanno voluto dargli una possibilità.

E’ iniziata così una lentissima ma coraggiosa rinascita da parte di Elias, che ha sopportato più di 5 interventi chirurgici, 3 anni di lunghe e dolorose riabilitazioni agli arti, imparare ad usare tutori e stampelle e l’impegno a confrontarsi con i suoi coetanei più fortunati a scuola.

Da un destino di emarginazione e immobilità quasi segnato, la forza di volontà di Elias lo ha portato ora a completare il lungo percorso di riabilitazione che non dava sicurezza di riuscita fino a farlo stare in piedi; a potersi muovere con tutori, stampelle ascellari, una carrozzina guidata dalla forze delle braccia e che gli dà indipendenza’.

elias

 

 

 

20160612_020948

 

Nel 2012, Elias ha completando l’ottavo grado della scuola statale e ora sta seguendo un corso professionale di informatica.

Per aiutarlo a muoversi, visto che si sposta con delle stampelle e una bici ormai usurata, è nato il progetto ‘UN CUORE A TRE RUOTE‘, per acquistare ua nuova carrozzina motorizzata.

Abbiamo intitolato questa iniziativa ‘un cuore a tre ruote’, in quanto consideriamo Elias testimone di un grande cuore che ha bisogno dell’appoggio triplice della famiglia, della comunità e della solidarietà per andare avanti.

Grazie alla generosità di molte persone e associazioni, siamo riusciti a consegnare a Elias la carrozzina nel corso di una celebrazione dove era presente anche il Vescovo Abbà Musie della diocesi di Embidir.

DSCF2206

 

 

 

 

Per maggiori informazioni e per sostenere i nostri progetti, scrivi a miaonlus@gmail.com. Grazie!

You may also like...