1000 grazie dagli studenti di Wolisso

 Natale 2016

 Carissimi Amici dei sostegni a distanza, 

Sono contenta di raccontarvi come negli ultimi anni la scuola di Wolisso sia cresciuta in numero, in servizi e qualità. Grazie al vostro prezioso contributo riusciamo a garantire lo studio a più di 1000 alunni, un risultato molto incoraggiante che richiede impegno e costanza sia da parte degli insegnati e delle suore, che da parte di tutti voi che ci sostenete.

Siamo riusciati a realizzare in questi anni 7 classi di scuola materna e 5 di scuola elementare e 4 di scuola media. Questo sistema ci permette di garantire il diritto allo studio e l’accesso all’istruzione a molti bambini e ragazzi di diversa età, che vengono coinvolti nelle attività formative promosse dall’Istituto delle Figlie della Misericordia e della Croce in linea con le linee del Ministero dell’Istruzione Etiopico.

Molti dei ragazzi che anni fa venivano a scuola senza scarpe e con i vestiti strappati, sono ora cresciuti e ricevono un sostegno per l’acquisto di materiale didattico, libri e un ambiente accogliente dove imparare ed acquisire quelle competenze e abilità che gli serviranno per tutta la vita. Sono sicuramente la speranza per le loro famiglie, soprattutto quelle più povere che rinunciano a qualsiasi cosa pur di mandare i loro figli a scuola.

In tanti anni di attività educativa (siamo presenti in Etiopia dal 1984) abbiamo offerto una formazione di qualità a migliaia di ragazzi e alcuni di loro dato sono arrivati non solo al diploma, ma sono ora all’Università, un traguardo importante e ricco di speranza per loro e per tutto il Paese. Per questo, vogliamo continuare ad investire nella formazione anche dopo le scuola dell’obbligo e promuoviamo il progetto UPGRADING, ovvero delle Borse di Studio per gli studenti più meritevoli, per accedere alla formazione tecnico professionale. L’Etiopia è un paese in forte cambiamento e ha bisogno di tecnici formati in grado di offrire una valida forza lavoro qualificata e capace e questo è un modo concreto di ‘insegnare a pescare’ per poi dare l’opportunità ai ragazzi di camminare con le loro gambe.

Colgo l’occasione per augurare a tutti Voi un Natale ricco di Pace,  in questo tempo pieno di problematiche a livello internazionale, i ragazzi di Wolisso rappresentano l’esempio di riscatto sociale per un’ Etiopia migliore.

E’ un orgoglio per tutti noi, rinnovo il mio Grazie auspicando una continuità collaborativa per il futuro di questi ragazzi.

Suor Maria Caudullo

You may also like...